Approfondimenti

L’apparato scheletrico

By 5 Ottobre 2018Ottobre 15th, 2018No Comments

Dal libro “anatomia fisiologia” W.G. Sears  R.S. Winwood

LO SCHELETRO

Rappresenta l’impalcatura del corpo, è formato da varie ossa tenute assieme per mezzo di cartilagini e di legamenti. Ha funzioni di sostegno nei riguardi delle parti molle che prendono attacco su di esso, e di protezione nei confronti di organi interni. Alla nascita lo scheletro umano presenta circa 270 ossa, da adulti le ossa si riduco circa a 205 legate tra loro da 68 articolazioni, durante lo sviluppo alcune ossa si uniscono tra loro. E’ articolato in modo da permettere alle varie parti di muoversi l’una sull’altra, e molte ossa servono da leva per i muscoli che prendono inserzione su di esse.

Le funzioni principali:

– Servire da impalcatura e da sostegno ai tessuti molli

– Permettere liberi movimenti mediante l’azione dei muscoli

– Proteggere organi e strutture delicate

– Formare nel midollo osseo le cellule del sangue

E’ costituito dalle seguenti parti,partendo dall’altro:

– Il cranio, formato dalle ossa della scatola cranica e da quelle della faccia

– Le ossa del tronco cioè la colonna vertebrale, le coste e lo sterno

– Le ossa delle estremità con al cintura scapolare e quella pelvica

– La colonna vertebrale, con 33 vertebre -7 vertebre cervicali – 12 vertebre dorsali – 5 vertebre lombari – 5 vertebre sacrali – 4 vertebre coccigee. Le vertebre sacrali sono fuse insieme per formare l’osso sacro; quelle coccigee uguali e formano il coccige.

Le coste sono 12 e si articolano posteriormente con le vertebre toraciche,ed anteriormente le prime 7 si articolano con lo sterno.

Le ossa delle estremità superiori comprendono il cingolo scapolare (clavicola e scapola), quelle del braccio (omero), avambraccio (radio e ulna), polso (carpo), mano (metacarpo) e dita (falangi).

Le estremità inferiori fanno parte le ossa iliache ischiatiche e pubiche, che col sacro formano il cingolo pelvico, le ossa della coscia (femore), della gamba (tibia e perone), della caviglia (tarso), del piede (metatarso) e delle dita (falangi).

Leave a Reply