Approfondimenti

L’apparato nervoso

By 20 Dicembre 2018No Comments
Dal libro di anatomia e fisiologia di W.G.SEARS  R.S.WINWOOD
L’APPARATO NERVOSO
Il sistema nervoso è l’apparato più altamente sviluppato e forse il più importante dell’organismo. Non solo sovraintende e regola l’attività degli altri apparati, ma bisogna anche considerare che nel cervello risiedono la memoria, la parola e la volontà di eseguire le azioni programmate.
Tutti questi fattori contribuiscono a formare la personalità di ogni singolo individuo.
Il sistema nervoso può venire suddiviso in tre grandi parti:
1) l’encefalo e il midollo spinale,o sistema nervoso centrale
2) i nervi, o sistema nervoso periferico, che formano le connessioni tra il sistema nervoso centrale ed i vari organi e muscoli dell’organismo
3) il sistema nervoso autonomo, o vegetativo (simpatico e parasimpatico)
La parte principale di esso è rappresentata dall’encefalo. E’ questo che riceve gli impulsi o le sensazioni,che vengono immagazzinati ed interpretati nella mente. L’accumulo di questi impulsi immagazzinati forma la base della memoria. L’encefalo non solo riceve gli impulsi, ma anche li trasmette attraverso i nervi alle varie parti dell’organismo.
Gli stimoli sensitivi, che viaggiano centripetamente, in direzione del cervello, sono chiamati stimoli afferenti. Gli stimoli che determinano i movimenti o le azioni di qualunque genere,viaggiano centrifugamente, verso al periferia e vengono chiamati motori o afferenti.
LE MENINGI
Il sistema nervoso centrale è situato all’interno della scatola cranica e del canale vertebrale della colonna. Per la sua enorme importanza nel mantenimento della vita dell’individuo e per la delicatezza delle sue strutture, esso è protetto con grande accuratezza. Oltre alla protezione offerta dalle ossa del cranio e della colonna vertebrale, l’encefalo e il midollo spinale sono protetti anche dai seguenti involucri chiamati meningi:
1) la dura madre all’esterno
2) l’aracnoide in mezzo
3) la pia madre all’interno
Tra l’aracnoide e la pia madre vi è un liquido chiamato liquido cerebrospinale,il quale pure svolge delle importantissime funzioni protettive.
La dura madre è una robusta membrana fibrosa che tappezza internamente il cranio e racchiude anche il midollo spinale in un tubo membranoso all’interno del canale vertebrale. Nella scatola cranica costituisce il periostio che riveste la superficie interna delle ossa del cranio. Oltre a ricoprire la superficie interna della scatola cranica, forma due importanti pieghe che si proiettano nella cavità cranica e che contribuiscono a sostenere il cervello e a mantenerlo nella sua posizione:
1) la falce cerebrale, una piega falciforme tesa sagittalmente sulla linea mediana, che separa l’emisfero cerebrale destro da quello sinistro
2) il tentorio del cervelletto, teso orizzontalmente, che costituisce un tetto a forma di tenda per la fossa cranica posteriore, e che separa il cervello in alto dal cervelletto in basso.
Tra i foglietti della dura madre sono contenuti i seni venosi, come il sagittale, il cavernoso ed i traversi.
L’aracnoide è una membrana trasparente e delicata che avvolge l’encefalo e il midollo spinale, e che è situata tra la dura madre e la pia madre (aracnoide = come la tela del ragno)
L’aracnoide è applicata intimamente alla dura madre, mentre dalla pia madre rimane separata da uno spazio ristretto, lo spazio subaracnoideo, che contiene il liquido cerebrospinale.
IL LIQUIDO CEREBROSPINALE
E’ un liquido chiaro ed incolore che occupa:
1) lo spazio subaracnoideo tra l’aracnoide e la pia madre
2) i ventricoli cerebrali
Viene secreto dal plesso coroideo, una struttura formata da una rete di sottili vasi sanguigni situata nei ventricoli laterali del cervello. Questo liquido perciò, non ricopre soltanto la superficie esterna del cervello e del midollo spinale, ma è anche contenuto nelle cavità interne del cervello e nel canale centrale del midollo spinale. Sotto molti punti di vista il liquido cerebrospinale è paragonabile ad una linfa diluita,e contiene,tra altre sostanze, proteine glucosio e sali.
ha le seguenti funzioni:
1) agisce da cuscino d’acqua che protegge l’encefalo e il midollo spinale da eventuali scosse ed urti provocati dai movimenti del corpo.
2) trasporta materiale nutritizio all’encefalo e al midollo spinale
3) rimuove da questi organi i prodotti di rifiuto

Leave a Reply